Visualizza articoli per tag: rugby

«Sono sempre stato convinto che dal mio sport IL RUGBY abbia ricevuto molto più di quanto io gli abbia dato... Questo è quello che ho sempre sostenuto sia da giocatore che oggi da allenatore.
Questo è quello che mi sento di dire ai miei ragazzi!! Di domenica scorsa c'è poco da dire sulla partita, visto il risultato schiacciante, ma sotto l'aspetto tecnico devo complimentarmi con i ragazzi, che pur essendo consapevoli di andar a disputare una partita di livello superiore hanno affrontato i loro diretti avversari con grande coraggio e umiltà non abbassando mai la testa.  Non è da tutti!!!
Ancora, devo ringraziare i nostri avversari per averci dato la possibilità di confrontarci in una partita nettamente di livello superiore rispetto al normale campionato di serie C che abbiamo giocato fino ad oggi e che per noi, nonostante il risultato, è stato un momento, comunque, di crescita tecnica e mentale.
Nonostante tutto, dato il  grosso spessore tecnico dei giocatori schierati in campo (giocatori titolari della 1ª squadra del RNA che partecipa al campionato di serie A), si è visto un bel gioco sia in difesa che in attacco in entrambi i reparti.
Affrontiamo le prossime partite finali di accesso alla fase interregionale con serenità e consapevoli delle nostre forze e nel rispetto del nostro amato "rugby" e dei nostri avversari.» Queste le parole di coach Raffaele Sorrentino sulla partita che ha visto i nostri Leoni uscire sconfitti per 48-3 dal campo partenopeo. Non sono bastati i 38 punti di differenza della vittoria d'andata contro il Rugby Napoli Afragola per assicurarsi un posto nella finale per il primo posto regionale. Col passivo del ritorno la squadra del capoluogo campano ha portato il conteggio a +7 in loro favore, appena una meta trasformata. Quest'esperienza ha insegnato tanto ai nostri atleti e gli ha dato maggiore consapevolezza del sentiero da percorrere per ambire a determinati obbiettivi. Ora testa alla finale per il terzo posto, ultimo ticket per la fase interregionale valevole per l'accesso al prossimo campionato di serie B.

Pubblicato in Partite

Ottima prestazione delle Leonesse che vincono con merito 29 a 0 la gara che le vedeva opposte al Rugby Frascati. Le parole del coach Luca Stornaiuolo a fine gara: «Ottima prova offerta da tutte le atlete, concretizziamo ancora poco l'enorme possesso palla, ma la squadra migliora partita dopo partita ed oggi più che mai fa piacere aver vinto contro un ottimo Frascati che interpreta il rugby in maniera positiva come noi e ciò ha reso la gara spettacolare e intensa. Le ragazze si meritano questa vittoria ed il secondo posto in classifica. Siamo una squadra giovane e continuiamo cosi, oggi altri esordi di giovanissime come Puglisi (2004) e Maione (2003) e ancora più minuti di gioco per tutte le altre giovanissime  come Simonetti, Di Franco, Cinque Nadia, Gaudioso e Avolio, guidate egregiamente dalle fondamentali veterane capeggiate dal capitano Natascia Vano. Se continuiamo cosi negli allenamenti possiamo migliorare tantissimo. Ma attenzione a non distrarsi ed a continuare ad essere costanti. Serve l'aiuto di tutte». Andiamo alla cronaca, partita giocata ad alti ritmi dalle due compagini che non hanno badato al risultato ed offerto un gradevole spettacoli ai moltissimi tifosi presenti sugli spalti del Villaggio del Rugby di Napoli. Partono bene le leonesse che concretizzano subito andando in meta con Giulia Petrucci che schiaccia l'ovale in meta concretizzando un ottimo lavoro del pacchetto di mischia. Natascia Vano trasforma e siamo subito 7 a 0. Le fonti di gioco sono delle Leonesse e la superiorità si traduce in una occupazione costante della metà campo avversaria. Al 25' dopo varie fasi di gioco e possesso palla, brillante apertura alla mano e palla fino all'ala Serena Tizzano che va superbamente in meta portando le Leonesse sul 12 a 0. Molti errori di possesso e punizioni contro caratterizzano il finale di tempo dove si poteva fare di più. Nella ripresa le Leonesse si dimostrano molto più concentrate e concrete e vanno in meta sfruttando una ottima penetrazione di Sara Simonetti e Laura Petrosino che consentono a Roberta De Stefano di siglare la terza meta dell'incontro e risultato che va sul 17 a 0. Il Frascati non molla e mette alle corde la difesa delle Leonesse che soffre ma regge bene rendendo vano ogni tentativo con ottimi placcaggi e recuperi. Da uno di questi la ripartenza succeasiva riporta le nostre atlete nei 22 avversari, palla a Roberta De Stefano che manda a vuoto la diretta avversaria e trova un buco che la porta diretta al centro dei pali. Meta e trasformazione di Natascia Vano e risultato sul 24 a 0. Le Leonesse non mollano ed immediatamente trovano la quinta meta con Carmela De Stefano caparbia e abile a farsi trovare per schiacciare di prepotenza l'ovale. Risulatato finale 29 a 0.

Foto di Luigi Petrucci

Pubblicato in Partite

La semifinale di andata per la qualificazione ai playoff se la sono aggiudicata i nostri Leoni seniores col punteggio di 56-18. Quella disputata al Comunale di Boscotrecase è stata una partita fisica che ha visto un sostanziale equilibrio in campo fino a circa la metà della prima frazione di gioco, quando i nostri atleti non hanno marcato le prime mete. Al fischio finale del primo tempo il risultato riportava un non troppo ampio vantagio di 20-9 per i padroni di casa che, senza abbassare la guardia, hanno continuato a lavorare e lottare per tutto il secondo tempo portando le mete marcate allo scadere a ben otto. La prestazione difensiva è stata abbastanza solida, annullando ogni tentativo della compagine napoletana di rendersi pericolosa palla in mano, e dando modo, causa l'ancora troppa indisciplina, agli avversari di marcare punti solo al piede. Un risultato importante, certo, ma che va riconfermato nella gara di ritorno nel capoluogo campano, impegno che si prospetta tutt'altro che facile. Di seguito le parole del coah Ferdinando Giobbe che quest'anno compone il trio di coaches seniores con Raffaele Sorrentino e Danilo Grandoni:

«La sconfitta contro l'Arechi bruciava ancora, in queste settimane abbiamo lavorato duramente per migliorare e colmare quelle mancanze che abbiamo avuto fino ad oggi. Nonostante le avversità climatiche e infortuni abbiamo rafforzato le nostre idee, curando movimenti di gioco e occupazione dello spazio.  Oggi i ragazzi hanno dato prova che lavorando sodo, con impegno e soprattutto rispettando il piano di gioco i risultati non mancheranno. La strada è ancora lunga, per noi che vogliamo arrivare molto lontano, il primo passo è stato fatto, adesso testa bassa e pedalare in vista del prossimo impegno di ritorno. Da segnalare un ulteriore esordio quest'oggi, trattasi del seconda linea Salvatore Barone segno che siamo una squadra in costante crescita.»

Foto di Francesco Sangiovanni

Pubblicato in Partite

Nuova partita di orgoglio e coraggio da parte dei ragazzi, che pagano gli infortuni di alcuni compagni.
Formazione rimaneggiata causa problemi muscolari, che vede in campo qualche giocatore ancora non recuperato al meglio dopo l'impiego con la seniores contro l'Arechi.
Nei primi dieci minuti, i ragazzi combattono su ogni pallone, si ripropongono in ogni fase e cercano di mantenere il pallone sempre vivo.
Il IV Circolo soffre l'iniziativa iniziale dei corallini, ma al tempo stesso ne studia la vulnerabilità data proprio dalla non perfetta condizione fisica di un paio di giocatori.
E i beneventani è li che andranno a spingere il loro gioco.
Dal quindicesimo del primo risultato mai messo in discussione. Per i nostri ragazzi una lezione da portare a futura memoria.
Da sottolineare l'orgoglio di rimanere in campo fino alla fine, zoppicando e continuando a lottare su ogni pallone possibile.
Grande coraggio.

Pubblicato in Partite

Domenica mattina, tra una pioggia e l'altra, i nostri leoncini dell'Under15 sono scesi in campo contro gli amici del Salerno Rugby. Una partita giocata a testa alta, mostrando quanto di buono già visto in allenamento durante la settimana. I ragazzi hanno dimostrato di aver capito i principi fondamentali del rugby e l'importanza del sostegno, d'altronde ogni meta passa sempre dalle mani del compagno che abbiamo accanto. Il percorso di crescita di questi ragazzi è lungo quanto è grande il loro potenziale. Ora sta a loro e ai coaches Antonio Raia e Palmerino Di Franco continuare l'ottimo lavoro svolto fino ad ora. Di seguito le parole del dirigente di categoria Alfonso Cristiano:

«Complimenti a tutti i nostri ragazzi che hanno fatto una gara dura e coraggiosa, secondo un mio modesto parere stanno migliorando continuamente ed il progetto di una grande squadra si può realizzare per il futuro. In ognuno vedo dei requisiti da veri rugbisti, lealtà e coesione. Grazie ad Antonio e Rino, i nostri coaches, veri trascinatori.»

Foto di Raffaele D'Orsi.

Pubblicato in Partite

«Quella di ieri è stata una bellissima giornata all'insegna dello sport e dell'amicizia. I ragazzi stanno migliorando settimana per settimana ma hanno ancora tanto da apprendere, per il momento siamo soddisfatti dei loro progressi.». Le parole del duo di Coaches U15 Antonio Raia-Palmerino Di Franco sono abbastanza esplicative della meravigliosa mattinata ovale tenutasi al Campo comunale di Boscotrecase. Nella perfetta cornice soleggiata del panorama che si può godere alle pendici del Vesuvio, infatti, si è tenuto un allenamento congiunto tra i nostri Leoncini e gli amici del Salerno Rugby e del Rugby Clan S. Maria Capua Vetere. I nostri atleti hanno dato il meglio di sè e condiviso dei momenti di crescita e condivisione di esperienze con ragazzi di altre realtà ovali campane. Queste occasioni di confronto sono un momento fondamentale dello sviluppo, non solo degli atleti in campo e dei tecnici coinvolti, ma anche dei Club che si mettono in gioco con impegno per seminare per il futuro nel campo del rugby campano. A migliorare ancor di più ciò che si è visto in campo c'è stata la tradizione del Terzo Tempo che ha permesso la nascita di nuove amicizie e che ha ripagato che ha organizzato la giornata con i tanti sorrisi dei ragazzi coinvolti. Ringraziamo, quindi, tutti coloro che hanno partecipato e speriamo possa essere una di tante giornate simili.

Foto di Raffaele D'Orsi

Pubblicato in Eventi

Domenica i nostri Leoni U19 sono scesi in campo contro i parietà della Partenope Rugby mettendocela tutta e riuscendo a dare il meglio, nonostante la sconfitta. Tante le incertezze prepartita e la pioggia domenicale rischiava di abbattere il morale di una squadra che ha ancora tanto da dire e deve soltanto trovare il modo di farlo. Invece, non è stato così, il match è stato giocato a testa alta e i nostri Leoni hanno tenuto duro fino alla fine, mettendo in mostra il lavoro fatto in queste settimane oltre a delle buone doti individuali. Il punteggio finale di 0-32 per gli ospiti non rispecchia l'impegno e l'abnegazione dei nostri atleti. Di seguito le parole di Coach Luca Cataldo:

«Discreta la prova dei giovani u19 torresi al cospetto dei pari età partenopini. Si sono visti in campo nuovi ragazzi e alcuni rientri importanti che devono integrarsi nel gruppo storico. Da rivedere ovviamente la condizione fisica di parte del gruppo ma buona l'attitudine dell'intera squadra al sacrificio. Di positivo la fisicità messa in campo e la voglia di superare il diretto avversario che purtroppo a volte sfocia in egoismo non permettendo di sfruttare la superiorità creata.
Al termine della gara ottimo terzo tempo fornito dalla club house e sincera amicizia con scambio di vedute e battute tra i ragazzi delle due compagini.»

Pubblicato in Partite

Le buone notizie in casa Lions non finiscono con le belle vittorie della domenica appena trascorsa, ma continuano addirittura in chiave azzurra. Infatti, due delle nostre atlete più giovani, Nadia Cinque e Diana Di Franco (entrambe nate nel 2004), sono state convocate al raduno della nazionale U18 a Rovato. Insomma, una notizia non da poco che ci riempie d’orgoglio e premia il lavoro di queste ragazze, di tutto il gruppo squadra e dei tecnici che lavorano instancabilmente al nostro progetto sportivo. Per entrambe le atlete questa è la prima convocazione. Nadia Cinque, atleta napoletana, è cresciuta nelle file dell’Amatori Napoli Rugby, tesserata con noi nel progetto di collaborazione che ormai ci lega da qualche anno al Club partenopeo, sta trovando spazio con continuità nell’attuale stagione di Serie A; così come Diana Di Franco, figlia d’arte di un nostro storico atleta nonché allenatore Palmerino Di Franco, cresciuta a pieno nelle nostre giovanili e premiata del tanto impegno e della tanta determinazione che mette in campo ad ogni allenamento e match. Entrambe le atlete facevano parte del XV iniziale sceso in campo nell’ultima giornata di campionato contro le All Reds Rugby Roma, coerentemente col nostro progetto di crescita del rugby al femminile anche la Sud in collaborazione con GIVOVA. Tutto ciò ci onora, ci riempie d’orgoglio e ci da nuovo slancio e motivazione nel seguire i nostri piani e i nostri progetti che, a quanto pare, portano ottimi risultati che cercheremo di confermare e migliorare di continuo. Ad entrambe le ragazze vanno i nostri complimenti per questa meritata convocazione!

Pubblicato in NOTIZIE

Prime partite stagionali per i nostri Leoncini U15 al Villaggio del Rugby GLS di Napoli. Quelle delle ultime due domeniche sono state due prove di carattere dei nostri atleti che dopo due anni di inattività sono tornati a calcare i campi da rugby con non poche facce nuove tra i propri ranghi. Tanto l'impegno e la voglia di combattere su ogni pallone, altrettanta l'inesperienza che andrà colmata giocando il più possibile quest'anno per poter arrivare pronti al futuro da Leoni che li aspetta. C'è tanto potenziale in questo gruppo che mostra un bell'affiatamento e la capacità di usare le qualità individuali di ognuno quasi sempre nel momento giusto e in modo efficace, potenziale che va concretizzato con sudore e concentrazione. La soddisfazione per la prestazione dei ragazzi e il potenziale rilevato in loro emergono anche dalle parole di Coach Antonio Raia: "In merito alle partite i ragazzi erano per la maggior parte al primo approccio al campo, o meglio, ad una partita di rugby. Nonostante questo, si sono comportati bene ed hanno affrontato con impegno e determinazione le partite. Abbiamo perso con una squadra molto più organizzata, ma a noi il risultato non interessa. La nostra missione è quella di continuare con il nostro percorso così come stiamo facendo e il nostro obbiettivo ultimo è quello di far raggiungere a questi ragazzi la seniores con il miglior bagaglio possibile. Quindi avranno tempo disposizione per imparare ed ora è molto importante che si divertano."

Categoria diversa, ma stesso discorso per i Leoncini U13 che sabato scorso sono scesi in campo per il primo raggruppamento di categoria al Villaggio del Rugby GLS di Napoli. Un pomeriggio, quello passato nel capoluogo partenopeo, che ha messo in luce la voglia di migliorare dei nostri miniatleti, ma che ha anche dato tanti spunti di lavoro per le prossime sessioni di allenamento che, con l'impegno dei leoncini, dovranno portare al recupero di alcune lacune di inesperienza sin dal prossimo raggruppamento. Di seguito le parole di Coach Pietro Losciale:«Quello che ci aspetta è un percorso di crescita che può sembrare più ripido di quello che realmente è. Sabato eravamo per 4/5 al primo approccio rugbistico, ma c'è stata tanta voglia di affrontare l'avversario anche se spesso questa ci ha fatto perdere consapevolezza degli spazi in campo. Questo week end i ragazzi hanno visto cosa potersi aspettare in futuro e sono più che determinati ad armarsi degli strumenti utili ad affrontarlo a testa alta e con le armi giuste.»

Pubblicato in Partite

Importante vittoria casalinga delle nostre Leonesse che conquistano una magnifica vittoria grazie alla quale balzano al secondo posto in classifica. A Boscotrecase c'è un calore quasi estivo ad accogliere le ospiti dell'All Reds Rugby Roma, una squadra di livello che ha dimostrato il suo valore nelle precedenti partite. Ad aprire le marcature, però, sono state le nostre atlete che grazie ad un gioco veloce, all'utilizzo dello spazio e a degli ottimi sostegni di continuità schiacciano l'ovale in meta per ben due volte, senza però centrare i pali. Ma la partita è tutt'altro che in discesa per le Leonesse che si vedono avvicinare da una meta traformata che porta il punteggio sul 10-7. La risposta delle padrone di casa è immediata con un'altra segnatura non trasformata. Le ospiti non si fanno attendere e dopo varie percussioni vanno ancora in meta, trasformando ancora. Il punteggio è di 15-14. Insomma, una partita per niente noiosa, ricca di suspense e che ha tenuto il pubblico presente col fiato sospeso fino all'ultimo minuto. Difatti, non basta la quarta meta, questa volta trasformata, delle Leonesse ad abbattere le All Reds che ancora una volta si riavvicinanonel punteggio con un'altra meta a cui non segue la trasformazione che porta il tabellino sul 22-19. I ribaltamenti di fronte continuano e le nostre atlete tengono duro continuando ad attaccare e trovando allo scadere la meta che fissa il punteggio sul finale 27-19. Ecco le parole dell'Head Coach Luca Stornaiuolo sulla partita:

«Buona la prestazione di squadra. Ottimi segnali di crescita come gruppo e mentalità. Conosciamo le potenzialità delle singole atlete e del loro mai tirarsi indietro, ma oggi, finalmente, c’è stata anche una crescita di mentalità di squadra, merito di tutto il gruppo. Abbiamo imposto un ritmo elevato, giocato negli spazi e mantenuto un livello di concentrazione importante in tutte le fasi, la touche su tutte è stata gestita bene ed ha portato alla conquista anche di molti lanci delle avversarie. Grande crescita di squadra, infatti nel momento di maggior crisi della gara le Leonesse hanno dato un segnale forte, ovvero giocare da squadra e non cercare di risolvere la partita con individualità, un primo esame di maturità superato con successo. Vederle gestire tatticamente la partita dal primo all’ultimo minuto e non perdersi in individualismi è stata la nostra prima grande vittoria. Unica nota meno positiva è qualche placcaggio di troppo mancato che ha consentito alle avversarie di guadagnare campo in alcuni momenti cruciali della gara e che ci hanno messo in difficoltà. Ora abbiamo qualche domenica di stop che servirà a lavorare per aumentare le potenzialità di un gruppo di giovanissime ed i massimali di tutte le atlete, qualcuna con pochi minuti di rugby a 15. Obiettivo unico è continuare la crescita. Oggi il premio migliore in campo lo dividono in tre. Giulia Petrucci per aver gestito una ottima fase in touche sia in attacco che difesa e aver ben coordinato il lavoro di tutto il gruppo di salto. Lela De Stefano e Mary De Dilectis per aver più di tutte cercato gli spazi di gioco, fatto vivere il pallone e sentito il profumo della linea di meta.»

Foto di Luigi Petrucci e Francesco Sangiovanni




Pubblicato in Partite

Amatori Rugby Torre del Greco

Amatori Rugby Torre del Greco Società Cooperativa Sportiva Dilettantistica a responsabilità limitata

Contatti

Viale della Gioventù,15

80059 Torre del Greco (NA)

Tel. +39 3661175287

E-mail info@rugbytorredelgreco.com

https://www.rugbytorredelgreco.com

Unisciti alla nostra Community

Iscriviti per ricevere le email con le ultime informazioni.
© Amatori Rugby Torre del Greco. All Rights Reserved.

Search