Visualizza articoli per tag: boscotrecase

È ufficiale, i nostri leoni e le nostre leonesse avranno una nuova pelle nelle prossime gare estive e nella nuova stagione sportiva.

Dopo il lungo stop dovuto alla situazione pandemica abbiamo deciso di rinnovare le divise da gioco per questo nuovo inizio che è un po’ come una rinascita. Certo, cambieranno le maglie ma la nostra filosofia è sempre la stessa ed è ben impressa sul tessuto che ci vestirà: senso di appartenenza al club e al territorio, spirito di innovazione e audacia. In più un omaggio a quella che è diventata la nostra casa: Boscotrecase! Infatti, il nome del comune vesuviano campeggerà in piena vista e nel posto d’onore, di solito destinato ai main sponsors, sull’addome dei nostri atleti. Ecco una dichiarazione del Sindaco di Boscotrecase a riguardo:

 

“Ho partecipato all'Open Day dell'Amatori Rugby, nel corso della mattinata sono state presentate anche le nuove maglie ufficiali di gara con in bella mostra, per la prima volta, il nome del Comune di Boscotrecase. Un nuovo portafortuna per i leoni e le leonesse della squadra di rugby. Un modo anche per far conoscere il nostro territorio in tutta Italia.”

 

Con questa nuova maglia non lanciamo soltanto un rinnovamento grafico delle divise, ma anche una più forte sinergia ovale con il nostro sponsor tecnico GIVOVA che ha studiato al meglio i materiali e il processo di fattura delle nuove divise per fornire un prodotto impeccabile che migliori le performance dei nostri tesserati:

 

“Progettata per vincere: questo il nome in codice del binomio consolidato Givova-Amatori Rugby Torre del Greco che si rinnova in quest'anno alzando ulteriormente l'asticella della qualità, frutto di ricerche "ad hoc" per l'ambiente rugbistico.

Azzurro Royal è il colore predominante della prima uniforme che fa spazio a trame geometriche bianco e rosse richiamanti i colori sociali del club. In bassorilievo delicato, ma allo stesso tempo deciso, il logo icon del club in tono su tono Royal.

L'uniforme da trasferta è un omaggio al Vesuvio stilizzato con i colori sociali del club. Il grigio avvolge delicatamente il rosso-blu classico della squadra. Anche in questa versione è stato utilizzato il logo icon tono su tono sempre prendendo spunto dal Royal.

Tecnicamente la maglia è un capolavoro di ricerca.

Il tessuto lycra GivDRY 2.0 rugby edition dona eleganza, praticità e robustezza alla maglia.

Notevoli le cuciture rinforzate che resistono ai contatti e alle prese, donando una sensazione aggiunta di sicurezza.”

Inoltre, sui pantaloncini delle nostre leonesse che saranno impegnate nel prossimo campionato di Serie A femminile vi sarà anche il logo dell'Amatori Napoli Rugby, accanto al nostro, per onorare la collaborazione nel settore femminile col club che ha base a Bagnoli.

Da leoni e leonesse non possiamo altro che augurarci che questa nuova divisa rappresenti per noi una nuova pelle del leone di Nemea come quella che ricopriva Eracle donandogli una difesa invincibile contro i nuovi pericoli!

PH: Franz Sangiovanni

Pubblicato in NOTIZIE

Questa settimana, con l’entrata della Campania in zona gialla, riprenderanno gli allenamenti delle nostre leonesse e dei nostri leoni. Ripartire non sarà per niente facile, ma è un piccolo passo verso la normalità.

Ecco le parole del nostro presidente, Pasquale De Dilectis, sulla ripartenza:

“Ci siamo lasciati un anno, non solo sportivo, difficile alle spalle che ha portato molti lutti e problemi in tutti gli ambiti. Per quanto riguarda la Società che rappresento abbiamo messo in atto tutti gli adempimenti previsti dalle circolari, protocolli e normative varie e non vediamo l’ora di accogliere i nostri atleti.

Speriamo che il 2021 possa essere un anno di svolta per il nostro movimento, con la ripresa degli allenamenti (fino al 31 Gennaio individuali e dal 1 Febbraio con contatto), a far data 11 gennaio per tutte le nostre categorie dai piccini ai seniores.

La nostra struttura è organizzata in piena sicurezza e sicura per lo svolgimento degli allenamenti quindi non vediamo l’ora di vedere i nostri ragazzi correre e divertirsi.”

Abbiamo chiesto un parere anche al nostro coordinatore tecnico, Luca Stornaiuolo:

“Riprendiamo gli allenamenti settimanali al campo. Ripartiamo il mercoledì ed il venerdì e cerchiamo di riportare il rugby nella vita giornaliera dei nostri atleti. Sempre in piena sicurezza e nel rispetto dei protocolli e soprattutto grazie all'impegno di tutto il gruppo allenatori e educatori che in pieno spirito amatoriale offre il proprio tempo per il nostro bellissimo sport. Speriamo che la situazione epidemiologica si tranquillizzi e tutto il rugby possa ritornare ad essere uno sport educativo a tempo pieno.”

Inoltre, non sarà un ritorno privo di sorprese. Infatti, si unisce al nostro numeroso e qualificato staff anche Laura Petrosino che affiancherà i nostri coaches nella preparazione atletica e fisica delle nostre leonesse e dei nostri leoni. Per l’atleta nocerina, attualmente terza linea nella nostra seniores femminile, è un ritorno nello staff, avendo ricoperto alcuni anni fa il ruolo di educatrice nel minirugby. Siamo felici e orgogliosi di aver implementato e migliorato la nostra offerta formativa e sportiva con l’innesto di un così giovane e preparato elemento.

Gli allenamenti si terranno:

- Lunedì

dalle 20:00 alle 21:00 Seniores Femminile

- Mercoledì

dalle 18:00 alle 19:00 Minirugby

dalle 19:00 alle 20:00 U14 e U16

dalle 20:00 alle 21:00 U18 e seniores Maschile e Femminile

- Venerdì

dalle 18:00 alle 19:00 Minirugby

dalle 19:00 alle 20:00 U14 e U16

dalle 20:00 alle 21:00 U18 e seniores Maschile e Femminile

 

Di seguito il link di collegamento al protocollo FIR per lo svolgimento degli allenamenti:

https://www.federugbycampania.it/2021/01/11/protocollo-2021-per-allenamenti-e-attivita-agonistica/

Pubblicato in NOTIZIE

Il 2020 non è stato un anno facile. Non lo è stato per nessuno che si parli di sport o di altro. La crisi pandemica che ha cambiato e stravolto il nostro stile di vita ci ha costretti lontani dal rugby praticato per quasi un anno. Un anno di programmi e progetti che non sono stati finalizzati o non sono potuti partire, di sacrifici per poter tornare un giorno sul campo, ma soprattutto di mancati sorrisi, trasferte, mete e terzi tempi. Ciononostante, ci siamo impegnati per far sentire il nostro sostegno, non in campo questa volta. Non siamo gli unici ad aver sofferto questa crisi e, nei limiti dei nostri mezzi, abbiamo di cercato di aiutare chi più duramente è stato colpito. Da qui l’idea per il nostro Natale e la nostra Epifania solidali. Così abbiamo donato parte del nostro vestiario in magazzino all’UNITALSI di Torre del Greco, alla Fenice Vulcanica e alla Parrocchia S. Anna di Boscotrecase. A noi si è voluto aggiungere con grande solidarietà il nostro sponsor tecnico GIVOVA che ha donato altri capi di abbigliamento. Queste iniziative, come altre da noi attuate durante le varie fasi dell’emergenza, non sono state altro che la naturale conseguenza della nostra voglia di aiutare chi ci sta attorno. Saremmo soltanto degli ipocriti se, a petto gonfio, decantassimo i principi morali del nostro sport se poi non li applicassimo anche al di fuori del campo da gioco e nella vita di tutti i giorni.

 

Queste le parole del presidente De Dilectis:

“ I giovani risentono molto dell’incertezza, della mancanza dei servizi essenziali, come la scuola e lo sport, i nostri ragazzi ed atleti meritano tutta la nostra attenzione: questa esperienza ha rafforzato il senso del rispetto verso gli altri e il senso di responsabilità personale. L’impegno di molti giovani è stato ed è ammirevole, sono riusciti a fare di un tempo di limitazioni un’occasione di crescita. “

Pubblicato in NOTIZIE
Con l'entrata della Campania in zona rossa le nostre attività, come da disposizione del CONI e della FIR, sono sospese.
Chiaramente non ci auguravamo un epilogo simile per il nostro sport, comunque già mutilato da diverse altre doverose limitazioni, ma dobbiamo essere obiettivi e riconoscere la necessità di un cambio di rotta per contenere e gestire al meglio questa emergenza.
Come in una partita, c'è il momento in cui tocca difendersi e serrare i ranghi, sappiamo bene cosa significa questo sacrificio per tutti noi e per quelli che come noi gestiscono con le proprie finanze un impianto sportivo.
Sicuri di un nuovo inizio, siamo vicini a tutti i nostri atleti ed alle loro famiglie ed a tutta la famiglia del rugby nazionale augurando a tutti di essere forti, attenti e fiduciosi, il prima possibile torneremo a divertirci insieme ancora più determinati e motivati di prima.
Più leoni di prima!
 
Pubblicato in NOTIZIE

12 anni di Rugby giocato non sono sicuramente pochi,

ma dove non possono le ginocchia può l'obiettivo.

 

Francesco Sangiovanni, classe 1984, figlio d'arte sia con la palla ovale (Il padre Carlo Sangiovanni è stato militante, socio e collaboratore della squadra) che con la fotocamera. collabora oramai da anni con il Rugby Torre nella produzione di documenti visivi, foto d'archivio, progetti artistici etc.

Sul suo sito (www.francescosangiovanni.it) c'è una sezione dedicata al Rugby e diversi articoli esistenti ed in progetto.

La sua narrazione di questo sport è evocativa di atmosfere pittoriche e di pose "statiche" al centro della battaglia su terra, erba o sabbia.

"Nel campo il tempo si ferma ad ogni placcaggio, ad ogni cambio di direzione, ad ogni impatto [...] quello che voglio è lasciare fisso lo spettatore di fronte ad una scena che si trasforma quasi in posa, quantunque sia disordinata o scomposta"

L’Amatori Rugby Torre del Greco si pregia di questa collaborazione, a maggior ragione visto che Francesco proviene da una delle famiglie fondatrici del rugby torrese e dalla nostra mischia. La nostra società da sempre si fonda sul lavoro di soci, atleti e persone che mettono tutta la loro passione e professionalità a disposizione col solo intento di vedere quella palla ovale viva sui nostri campi e tra le mani dei nostri giovani, Francesco è uno di questi.

 

Qui, in questa galleria potrete osservare alcuni degli scatti degli ultimi 7 anni e non mancheranno quelli delle sfide a venire!

Pubblicato in Eventi

In questa stagione sportiva così particolare, siamo lieti e onorati di annunciare la rinnovata collaborazione col nostro sponsor tecnico GIVOVA che vestirà le nostre Leonesse e i nostri Leoni in campo e fuori a partire dall’inizio dei campionati, previsto per il 24 Gennaio (salvo ulteriori modifiche). Quello che ci lega a GIVOVA non è un mero accordo sul materiale tecnico, ma una visione comune e una progettualità che vede la crescita del movimento della palla ovale come protagonista sia nel territorio vesuviano che nel Meridione. Il Rugby e il suo sviluppo sul nostro territorio sono da sempre un nostro obiettivo e avere un partner come GIVOVA non può altro che farci onore e darci maggiore slancio verso la nostra meta.

Ecco le parole di Gennaro Cozzolino, Responsabile Marketing e Sponsorship GIVOVA:

«Per il secondo anno consecutivo la GIVOVA si conferma sponsor tecnico dell’Amatori Rugby Torre del Greco. La GIVOVA da sempre crede nello sport come modello di coesione e integrazione, valori da sempre sostenuti nel e dal Rugby e questo ci rende ancora più orgogliosi di questa collaborazione. Che sia un anno proficuo per lo sport.»

Da parte nostra siamo felici che le nostre divise vengano prodotte da uno sponsor tecnico del livello di GIVOVA. Per noi quelle maglie sono molto più che delle casacche da vestire in partita, ma sono come la nostra stessa pelle che ci distingue e per la quale sudiamo duramente dentro e fuori dal campo, quelle maglie ci rendono leoni. Quindi a maggior ragione siamo contenti e soddisfatti del rinnovarsi di questa collaborazione con GIVOVA.

Pubblicato in NOTIZIE

 

La stagione sportiva 2020/21 si sta rivelando più impegnativa del solito. Paradossalmente, il non poter scendere in campo per gare ufficiali fino al 24 Gennaio e il ritorno alla modalità di allenamento individuali sono ostacoli duri per chi è abituato a lavorare con continuità, cercando di alzare ad ogni allenamento ritmi, intensità e livello di gioco. Non siamo qui a criticare i provvedimenti del Governo, sia chiaro. Infatti, in questa situazione non si può fare altrimenti per tutelare la salute di tutti e non ci permetteremo nemmeno lontanamente di paragonarci a chi combatte in prima linea questa emergenza o a chi sta facendo enormi sacrifici in questo periodo (nonostante anche noi stiamo facendo i nostri). Insomma, la nostra “sofferenza”, se così si può definire, è contenuta e simile a quella di un animale da prateria chiuso in gabbia che, anche se sa che è per il suo bene, non può non fantasticare sulle passate e future corse su quell’ampia pianura verde tra due alte H.

La società, preso atto della situazione, ha deciso di ridimensionare le attività delle proprie compagini nel rispetto delle norme governative e federali. La struttura rimarrà aperta nei seguenti orari per permettere ad atleti ed esterni lo svolgimento di sessioni di allenamento individuali, come specificato nell’ultimo DPCM non sarà possibile l’utilizzo degli spogliatoi e delle docce:

  • Lunedì dalle 15.30 alle 17.00
  • Martedì dalle 15.30 alle 17.00
  • Mercoledì dalle 15.30 alle 17.00
  • Giovedì dalle 15.30 alle 17.00

Il venerdì, per agevolare i nostri atleti residenti in altri comuni, la struttura sarà aperta dalle ore 16.30 alle 21.00.

La stagione sportiva, come detto in precedenza, partirà il 24 Gennaio, salvo ulteriori spostamenti. Quindi, vi invitiamo a seguire i nostri canali social e istituzionali per tenervi aggiornati sulla situazione sportiva della nostra società e su una possibile futura ripresa degli allenamenti di squadra.

Per scaricare i moduli per l'accesso al campo andare al seguente link:

https://www.rugbytorredelgreco.com/component/k2/item/21-leoni-e-leonesse-contro-il-covid.html

Pubblicato in NOTIZIE

La diretta del nostro Presidente del Consiglio di Domenica 18 Ottobre ha sicuramente risvegliato, nella nostra mente, i ricordi del lockdown della scorsa primavera e l’inevitabile, quanto giusta, chiusura delle strutture sportive, inclusa la nostra. Ma il nuovo DPCM, come chiarito anche dal comunicato FIR di cui vi alleghiamo il link alla fine, non ci “chiude” né, tantomeno, ci impedisce di continuare la nostra attività sportiva.

Infatti, vi è solo un ritorno ai protocolli che abbiamo attuato fino a Luglio scorso. Ciò ci permetterà di portare avanti il lavoro svolto fino ad ora in vista dei campionati. Lavoro che siamo decisi a voler continuare, per le prossime due settimane, solo con le nostre due compagini seniores (maschile e femminile).

La decisione di fermare fino al 3 Novembre le attività delle giovanili e del minirugby e per una settimana gli allenamenti della seniores maschile è stata presa in linea con i provvedimenti attuati dalla Regione Campania per le scuole, cioè per tutelare il più possibile i nostri atleti.

Metteremo sempre al primo posto la salute dei nostri ragazzi e ragazze e delle loro famiglie finché la situazione non migliorerà definitivamente. Con ciò speriamo di dare il nostro contributo ad abbassare la curva dei contagi che nelle ultime settimane non ha fatto altro che salire.

La nostra speranza è quella di ripartire, ancora una volta, più forti di prima e dando, ai nostri iscritti e alle loro famiglie, ancora più voglia e sicurezza di ricominciare.

Come scritto in precedenza, la seniores femminile continuerà l’attività già da venerdì 23 poiché la data di inizio della Serie A femminile si fa sempre più vicina, ma non senza ulteriori attenzioni.

Difatti, ci stiamo mobilitando per rifare delle sessioni di test sierologici a tutti gli atleti e allo staff tecnico e a fare test naso-faringei dopo ogni partita. Ciò a riprova della serietà del nostro lavoro e dell’immenso impegno che stiamo mettendo in questa difficile ripartenza. Il nostro obiettivo principale, al momento, è quello di rendere la nostra struttura in luogo sicuro e un ambiente sereno dove giocare a rugby.

Di seguito il link del comunicato della Federazione Italiana Rugby:

Comunicato Federazione Italiana Rugby

 

Pubblicato in NOTIZIE

Con il nuovo DPCM del 13 Ottobre, redatto per tamponare la nuova risalita del numero dei contagi, si è dato uno stop allo sport amatoriale, ma non a noi.
Difatti, noi siamo una società sportiva dilettantistica che svolge campionati agonistici per tutte le categorie previste. Inoltre, abbiamo un ferreo protocollo anti-covid in linea con quelli della nostra Federazione (FIR) e quelli nazionali. Stiamo lavorando molto per garantire la sicurezza dei nostri atleti ed atlete e tra gli accorgimenti che stiamo adottando vi è possibilità data di poter fare i test sierologici in struttura. Ad oggi, su più di 200 test eseguiti ad atleti e staff, (183 sierologici e 20 prelievi di sangue ) non vi è nessun caso di positività.
In futuro ne faremo altri a riprova del nostro impegno e della nostra serietà nella prevenzione e nella lotta contro questo nemico invisibile.

A Voi chiediamo di rispettare le semplici norme di seguito elencate e il triage d’ingresso presso la struttura che stiamo applicando già da qualche mese:

  • Entrando al campo vi verrà misurata la temperatura corporea, se questa dovesse essere superiore a 37.5 C° dovrete tornare a casa e contattare il vostro medico di base.

  • La mascherina è obbligatoria SEMPRE e per TUTTI nelle aree di attesa, dove si dovrà mantenere anche il distanziamento sociale previsto dalle norme vigenti.

  • Sarà possibile togliere la mascherina solo all’interno del campo di gioco se atleti o membri dello staff regolarmente tesserati.

  • L’uso degli spogliatoi sarà contingentato e nel rispetto delle distanze interpersonali. Gli stessi verranno puliti e disinfettati ad ogni utilizzo.

  • Non sarà possibile bere da fontane o da borracce condivise, raccomandiamo ad ogni atleta di portare la propria personale borraccia.

  • Lavate e igienizzate spesso le mani presso i dispenser di gel igienizzante presenti in struttura.

  • l'accesso agli spogliatoi grandi è consentito ad un massimo di 10 persone a turno mentre l'utilizzo delle docce è consentito ad un massimo di 3 atleti contemporaneamente, mantenersi ad 1mt di distanza

  • l'accesso agli spogliatoi piccoli è consentito ad un massimo di 7 persone a turno mentre l'utilizzo delle docce è consentito ad un massimo di 2 atleti contemporaneamente, mantenersi ad 1mt di distanza

Vi raccomandiamo la massima attenzione nel rispetto di queste semplici norme per mantenere la nostra struttura covid-free e un luogo sicuro dove far giocare e crescere i nostri leoncini e leoncine.

Al seguente link Modulo di autocertificazione scaricate il modello di autocertificazione per Covid-19 da portare ad ogni allenamento e a quest'altro link Patto di responsabilità reciproca scaricate il patto di responsabilità reciproca da leggere, compilare e consegnare.

 

Pubblicato in NOTIZIE

 

«Ho saputo il risultato poco dopo che sono rientrato, scritto dal nostro presidente, ecco era l'inizio di questa storia aspettata per 8 mesi, abbiamo giocato l'ultima partita alla fine di gennaio.  Ci mancava il rugby, sembravamo una macchina impallata, ma è stata una buona prova su ogni reparto. Il Bisceglie è un’ottima squadra per caparbietà e non ha mai fatto un passo indietro, sono curioso di vederla nel girone di ritorno con più esperienza nel rugby a 15. Noi abbiamo provato diverse soluzioni a causa della perdita di alcune atlete, ma anche per cercare di inserire le nuove ragazze nei ruoli giusti, con qualche novità da inserire nel tempo sia nel pacchetto che nei 3/4.  Brave tutte e un grazie all'avversario che ci ha dato modo di giocare a rugby.»

Queste le parole di Coach Francesco Amoruso al termine del test-match tra le nostre Leonesse o le Bees del Bisceglie Rugby. Match dal sapore particolare che ha visto affrontarsi dopo un po’ di anni, faccia a faccia, due squadre di rugby a 15 femminili del Sud. Una realtà, quella del rugby in rosa nel Meridione, che sta facendo ogni anno piccoli passi in avanti, anche grazie al nostro progetto. Difatti, non erano poche le atlete che, oggi schierate di fronte a noi, qualche mese fa hanno indossato la nostra maglia e accumulato esperienza nella Serie A femminile grazie ai fruttuosi tutoraggi attuati in passato. Non ci stupisce, quindi, l’emozione dello staff e delle atlete al fischio d’inizio di una delle prime amichevoli dell’intera nostra penisola. La nostra speranza è che il rugby possa trovare sempre nuova linfa vitale al Sud, proprio dove è meno conosciuto, ma come da nostra abitudine non ci limiteremo soltanto a sperare.

Una partita tutta meridionale, quindi, ma anche tutta targata GIVOVA, sponsor tecnico di entrambe le compagini di serie A. Sponsor tecnico che si è messo in gioco è ha dato fiducia e supporto ai due progetti scesi ieri in campo e al quale porgiamo i nostri ringraziamenti.

Anche l’emozione di ritornare in campo dopo questi mesi difficili è stata tanta e traspare chiaramente dalle parole del nostro Presidente, Pasquale De Dilectis:

«Dopo nove mesi dall’ultima partita siamo ripartiti ed è stata una bella emozione per tutti. Siamo stati tra le prime Società ad organizzare un test match ma la cosa più importante è che abbiamo ripreso l’attività agonistica. Speriamo che possa essere di buon auspicio per tutto il movimento. Abbiamo in programma altri test match con la Seniores Maschile, femminile, Under 18. Anche se i campionati sono fermi è nostro dovere dare il massimo per far ripartire il nostro movimento e far divertire i nostri atleti/e. Viva il Rugby.»

Infine, le parole del nostro Responsabile allenatori, Luca Stornaiuolo, che fa il punto sulla situazione attuale:

«Ho visto la gara di oggi. Buona la prestazione atletica e tecnica. Tante le indicazioni tattiche qualcuna positiva, altre meno positive, che i loro tecnici sapranno sicuramente cogliere. Sono la squadra di grado più alto e sapranno farsi valere dopo anni di gavetta, questo il mio auspicio. L’attività in società nelle altre selezioni femminili e maschili continua oramai da più di un mese, il ritorno dei ragazzi al campo è avvenuto non senza problemi che sono comunque giornalieri. Il gruppo allenatori sta facendo come sempre ed ancora di più la sua parte, dando il proprio aiuto in campo e fuori in ambito di massima solidarietà e nel pieno rispetto delle normative e protocolli sanitari. Insegnare rugby in queste condizioni e vedere il seguito dei ragazzi ci fa capire ancora una volta la magia del rugby. Mi auguro altre domeniche come questa con tutte le selezioni in campo e magari a discutere di rugby in senso stretto, ma oggi non è ancora il momento. Buon rugby a tutti.»​

Foto di Francesco Sangiovanni

 

Pubblicato in Partite

Amatori Rugby Torre del Greco

Amatori Rugby Torre del Greco Società Cooperativa Sportiva Dilettantistica a responsabilità limitata

Contatti

Viale della Gioventù,15

80059 Torre del Greco (NA)

Tel. +39 3661175287

E-mail info@rugbytorredelgreco.com

https://www.rugbytorredelgreco.com

Unisciti alla nostra Community

Iscriviti per ricevere le email con le ultime informazioni.
© Amatori Rugby Torre del Greco. All Rights Reserved.

Search